Disinfettare lo smartphone, ecco come

Per disinfettare lo smartphone, per prima spegnete il dispositivo e non tenerlo collegato all’alimentazione, procurare un panno in microfibra (utilizzato per occhiali) e alcool isopropilico al 70% (se la concentrazione è superiore bisogna diluirlo con acqua). Evitare di utilizzare candeggina o altra sostanza chimica.

La stessa cosa vale anche per Tablet e notebook o qualsiasi altro prodotto tecnologico!

Per chi volesse fare cose più “professionalmente” è possibile anche acquistare un kit apposito con panno e gel pulente venduti nei negozi specializzati o online. In alternativa, potete utilizzare salviette usa e getta, facendo sempre attenzione a non esagerare con i liquidi nelle zone sensibili.

Per prima cosa bisogna…

Utilizzando una salvietta con alcool isopropilico al 70% o salviette disinfettanti Clorox, è possibile pulire delicatamente le superfici dure e non porose del prodotto Apple, come il display, la tastiera o altre superfici esterne. Non usare candeggina. Evita che si formi umidità in qualsiasi apertura e non immergere il prodotto Apple in detergenti. Non utilizzare su superfici in tessuto o pelle.

Cosa utilizzare per disinfettare

Per pulire invece giunture, cornice e fori vari, utilizzate spazzolini o pennelli con setole morbide e cotton fioc, usandoli asciutti o leggermente umidi. Non dimenticatevi di disinfettare anche cover e scocca, per farlo basta un panno bagnato, alcool e/o sciacquarle sotto al rubinetto con acqua calda.

Prima di utilizzare lo smartphone, aspettate che si asciuga utilizzando un panno asciutto!

Per pulire uno smartphone, è possibile utilizzare i sistemi basati sulla luce UV. Si mette li cellulare all’interno di un “contenitore”, si chiude il coperchio e si attivano i raggi Ultra Violetti. Dopo qualche minuto il vostro smartphone sarà privo di qualsiasi germe o batteri. Invece, per disinfettare un notebook e tablet, basterà anche un panno in microfibra con alcool isopropilico al 70% oppure salviette usa e getta.

Quali prodotti comprare su Amazon ?!?

Se non siete provvisti di prodotti per disinfettare, vi consiglio questi articoli:

COVID-19

Secondo uno studio pubblicato sul giornale The New England Journal of Medicine, il COVID-19 può resistere sulle superfici per tempi che varia in base al materiale. Ecco le tempistiche a una temperatura di 20 gradi

  • Metallo, ceramica e vetro: 2 o 3 giorni
  • Plastica: fino a 5 giorni
  • Legno: fino a 4 giorni
  • Lattice: meno di 8 ore
  • Alluminio: tra le 2 e le 8 ore
  • Acciaio: 13 ore circa
  • Polipropilene: 16 ore

N.B. Alcune sostanze o prodotti chimici possono danneggiare anche i prodotti elettronici.

E voi quali prodotti utilizzate per pulire il vostro smartphone/tablet/notebook?

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.