Cambiare il server DNS? Ecco come!

Ogni giorno (o quasi) ci facciamo le stesse domande su cosa sono i DNS, a cosa servono, come impostarli e così via. In questa guida, vi spiegherò in maniera semplice e lineare di come utilizzare e/o cambiare il proprio DNS.

L’acronimo di Domain Name System è un servizio gestito dai provider che trasforma un nome di dominio (es. google.com) in un indirizzo IP numerico (es. 62.120.30.100). In parole povere, ci permette di accedere ai siti Internet digitando degli indirizzi semplici e facili da ricordare (google.com) al posto di lunghissimi indirizzi numerici. I domini più comuni che troviamo il più delle volte sono: .it, .com, .net e così via.

N.B. Un indirizzo IP (IP address) è una sequenza rappresentata da quattro numeri da 0 a 255 separati da punti, ad esempio “12.34.56.78”, composti da 4 serie di numeri.

Se ci pensate, anche il router/modem che abbiamo in casa utilizza un server DNS, che a sua volta contatta altri server DNS esterni, tra cui l’operatore telefonico che si collega ad Internet.

Dove e come impostarli

[torna all’indice]

Le impostazioni dei server vengono già preimpostate dall’operatore ADSL/Fibra che fornisce il modem, o dall’operatore delle SIM mobili, dove è anche possibile modificare queste configurazioni, per semplici motivi:

  • Privacy: La maggior parte dei server alternativi, non possono registrare tutti i nostri accessi ai vari siti web in quanto ha politiche sulla privacy rende più facilmente accessibili e trasparenti. Infatti, alcuni server del gestore Internet, hanno la possibilità di leggere, analizzare e archiviare la lista completa dei siti web che vengono visitati.
  • Per aggirare la censura: hanno la possibilità di accedere a siti oscurati che sono stati bloccati ad esempio dal provider del nostro operatore telefonico a livello dei DNS. In questo caso, spesso vengono usati dagli ISP (Internet Service Provider) per attuare provvedimenti di censura di siti web su richiesta delle autorità.
  • Per evitare i redirect: ci sono diversi DNS che vanno a modificare un indirizzo URL, mostrando una pagina di errore personalizzata quando si va a contattare un dominio non esistente (può contenente anche pubblicità).
  • Garanzia e caratteristiche: i server pubblici di Google e Cloudflare sono una garanzia e sicuri, mentre per i degli operatori potrebbero avere prestazioni eccellenti, nella media oppure pessime, anche a seconda del sito che si sta cercando.

Perchè cambiare?

[torna all’indice]

  • La possibilità di accedere a siti oscurati, che sono stati bloccati ad esempio dal provider del nostro operatore telefonico a livello dei DNS.
  • Utilizzare server DNS affidabili, inoltre è importante per la sicurezza, in quanto in automatico vengono bloccati siti pericolosi o poco sicuri.
  • Maggior privacy, in quanto non vengono registrati tutti i nostri accessi ai vari siti web.

Pagina di errore

[torna all’indice]

Quando si va in cerca di una pagina web, ci si può imbattere ad una pagina che potrebbe comparire il messaggio di errore “Il server DNS non risponde”. In alcuni casi, se la mancata risposta del server è dovuta ad un guasto nella rete e il server non è raggiungibile, l’utente potrà:

  • cambiare browser
  • modificare le impostazioni del firewall
  • riavviare il router
  • attendere che la pagina si ripristina da sola
Leggi anche – Che cos’è il browser e a cosa serve

Cambiare i DNS su Android

[torna all’indice]

Su Android, può variare di nomi e sezione a seconda di quale smartphone Android si sta utilizzando (in questo caso utilizzo uno Xiaomi). Per prima cosa, recatevi nella sezione del Wi-Fi oppure tenete premuto semplicemente l’icona abbassando la tendina delle notifiche.

Una volta connessi in Wi-Fi, fate un tap o un tap prolungato sulla vostra rete e selezionare Modifica rete dove vi comparirà un pop up oppure selezionate (in questo caso) su Impostazioni IP se siete in possesso di uno Xiaomi/Redmi e trovate la voce Statico.

Una volta eseguiti questi passaggi, scorrete fino in fondo all’elenco fino a trovare DNS1 e DNS2 modificando i parametri come da indicazioni a fondo articolo. (migliori server)

Cambiare i DNS su Windows

[torna all’indice]

Windows 10 rispetto ai suoi predecessori è molto diverso e consente di cambiare i DNS al PC facilmente. Segui le istruzioni e fra pochi minuti potrai navigare con i nuovi DNS impostati. Nel caso dei computer il numero si chiama indirizzo IP ed è costituito da quattro sezioni detti “ottetti”.

  • Apri Start e premi su Impostazioni o Pannelli di controllo.
  • Seleziona Rete e Internet.
  • Cliccate sulla voce Visualizza attività e stato della rete o connessione a una rete.
  • Clicca su Modifica opzioni scheda. (in alto a sinistra)
  • Clicca con il tasto destro del mouse sull’icona della scheda di rete (Ethernet o Wi-FI) e seleziona Proprietà, nel menu che appare.
  • Seleziona Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4) e premi il pulsante Proprietà.
  • Imposta i DNS, spuntando la voce Utilizza i seguenti indirizzi server DNS.
  • Digita in Server DNS preferito e Server DNS alternativo gli indirizzi del DNS di Google che ti ho indicato in alto oppure quelli di OpenDNS o Cloudflare.
  • Spunta la voce Convalida impostazioni all’uscita e clicca sul pulsante OK per concludere il tutto.

Se vuoi cambiare i DNS standard con DNS esteri, ti consiglio di inserire i DNS di Google oppure i DNS di OpenDNS o quelli di Cloudflare.

Google DNS, pubblico è stato annunciato il 3 dicembre 2009, in uno sforzo descritto come “rendere il web più veloce e più sicuro.

  • Server predefinito: 8.8.8.8
  • Server alternativo: 8.8.4.4

Cloudflare, si possono utilizzare se non si vuole lasciare troppe tracce sul web e per chi cerca maggiore privacy.

  • Server predefinito: 1.1.1.1
  • Server alternativo: 1.0.0.1

OpenDNS, che si contraddistinguono per essere abbastanza veloci e utilizzati soprattutto per impostare il controllo parentale di alcuni siti che è meglio che i bambini non possano accedervi.

  • Server predefinito: 208.67.222.222
  • Server alternativo: 208.67.220.220

Telecom Italia

  • Server predefinito: 85.37.17.51
  • Server alternativo:85.38.28.97

Troviamo anche quelli di Fastweb, Telecom Italia, Secure, Norton, ScrubIt e così via.

Cambiare DNS su Mac:

[torna all’indice]

Per cambiare su Mac è molto semplice e rapida:

  • Recarsi sulla voce “Preferenze di Sistema” e “Network”
  • Scegliere la connessione che si sta utilizzando se Ethernet o WiFi
  • Una volta connessi, cliccare sulla voce “Avanzate“
  • Una volta cliccato su quella voce, basterà recarsi su “DNS” per visualizzare la schermata “Server DNS“
  • Nella sezione “Server DNS” inserite i DNS che si preferisce utilizzare, per esempio quelli di Google “8.8.8.8”
  • Una volta aggiunto i parametri, bisognerà cliccare su “Ok” per completare la modifica

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.